NUMERO DI EMERGENZA CONTRO LA VIOLENZA DOMESTICA

...

25/03/2020

La violenza sulle donne non si ferma

“La violenza contro le donne non si ferma neanche in tempi di Coronavirus. Anzi – precisa l’assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari opportunità, Silvia Piani – dovendo rispettare la prescrizione di stare a casa, vittime e maltrattanti passano più tempo insieme e questo genera situazioni potenzialmente pericolose”.

Le case come prigioni

“Le case – sottolinea – diventano prigioni e le donne maltrattate devono sapere che possono sempre contare su un aiuto esterno. Che possono contattare con diverse modalità e a qualsiasi ora del giorno”.

Rapporto stretto con le Forze dell’ordine

Regione Lombardia invita i Centri a mantenere uno stretto e preventivo contatto con le Forze dell’ordine in modo da non creare disagi alla donna nell’eventuale spostamento dal domicilio e dal coinvolgerle qualora, a seguito del contatto telefonico, si ravvisasse una situazione di pericolo per la donna stessa.

Numero di pubblica utilità 1522

Si richiama inoltre l’importanza del numero di pubblica utilità 1522 che lavora in rete con i centri antiviolenza, che a fronte delle difficoltà delle donne maltrattate di chiedere aiuto poiché al domicilio con il maltrattante, ha attivato anche la modalità chat.

Gallery

Numero-emergenza