Bonus cultura per i nati nel 2002, registrazione fino al 31 agosto 2021 per chi ha compiuto 18 anni nel 2020.

Data:
18 Marzo 2021
Immagine non trovata

A fissare i tempi per la registrazione sul portale 18app è il decreto attuativo del MIBACT datato 22 dicembre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2021.

Si sblocca, dopo mesi di attesa, il bonus 18 anni per i nati nel 2002. Il decreto attuativo del MIBACT pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 2021 detta i tempi relativi alla procedura di registrazione, che sarà possibile fino al 31 agosto 2021.

Si attende ora l’aggiornamento del portale 18app per l’inserimento delle richieste. Ad oggi, il messaggio riportato nell’home informa che la procedura è in corso di definizione.

La scadenza attualmente fissata per l’utilizzo del bonus cultura riconosciuto ai nati nel 2002 è il 28 febbraio 2022. Si ricorda che i nati nel 2019 avevano tempo fino al 28 febbraio 2021 per spendere i 500 euro riconosciuti.

Non cambiano le regole generali per ottenere il bonus cultura: è necessario essere muniti di SPID ed accedere al portale www.18app.italia.it.

Il decreto attuativo pubblicato il 17 marzo 2021 entrerà in vigore dal 1° aprile. Si può quindi ipotizzare che la procedura di registrazione per richiedere il bonus cultura si aprirà solo successivamente a tale data.

In attesa di ulteriori novità, non cambiano le regole relative all’utilizzo del bonus cultura.

Il buono riconosciuto a chi compie 18 anni può essere utilizzato per comprare:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo (per “spettacoli dal vivo” si intendono produzioni di musica, danza, teatro, circhi e spettacoli viaggianti. Gli spettacoli di musica non includono eventi da ballo);
  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • corsi di musica;
  • corsi di teatro;
  • corsi di lingua straniera;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale, con esclusione di supporti hardware di qualsiasi natura atti alla riproduzione. Sono escluse le opere a carattere videoludico, pornografico o che incitano alla violenza, all’odio razziale o alla discriminazione di genere. Non sono acquistabili abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi).

Per i nati nel 2002 il buono potrà essere speso anche per gli abbonamenti a giornali periodici, sia in formato cartaceo che elettronico. La novità è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2021, sia per chi ha compiuto 18 anni nel 2020 che per i neo maggiorenni dal 2021.

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 23 Agosto 2021